“La cosa mala”, il vero peccato è non ballarla!

“La cosa mala”, il vero peccato è non ballarla!

Se cercate un ritmo che vi coinvolge fin dalla prima nota, non potete ignorare “La cosa mala” di “El Niño” (Emilio Frias) y la Verdad.

Emilio è sempre stato legato alla musica di Manolito Simonet e Adalberto Álvarez ed è entrato a far parte dell’orchestra di “Elito Revé y su Charangón”. Fu proprio lì che ricevette “El Niño” come soprannome e che si portò dietro quando fondò la sua nuova band insieme al pianista e direttore d’orchestra Wilfredo Naranjo “Pachy Jr.”.

Questo gruppo si è unito nel 2013, quando Emilio aveva 25 anni. Il loro primo concerto in Europa nel 2015 è stato un successo rendendoli famosi sia a Cuba che nel mondo. La loro “missione” è quella di suonare la tradizionale musica cubana fondendola con i generi contemporanei, un mix di timba, son e guaracha.

Nel video della canzone, “La cosa mala” è un virus che si sta diffondendo a vista d’occhio e che causa molto stress nelle persone contagiate, fior di esperti cercano una soluzione per salvare il mondo. L’unico posto che ne è immune è L’Avana a Cuba dove El Niño trascina tutti con la sua musica, l’antidoto è presto trovato, bisogna ballare!

Fabrizio Muscio

Appassionato di serie tv, hi-tech e sport. Ho avuto esperienze lavorative in grandi aziende come Sky Italia e Warner Bros a Roma. Pochi anni per essere definito vecchio, troppi anni per essere definito "Millenial"!