Il Muro del Fanta Pianto – “Sliding doors” tra dubbi di mercato e fiducia ritrovata

Il Muro del Fanta Pianto – “Sliding doors” tra dubbi di mercato e fiducia ritrovata

Chi riuscirà a prendere l’ultimo treno? Ciò che decideremo e che succederà da qui alla prima settimana di febbraio sarà determinante al fine di ottenere una posizione prestigiosa alla fine di questa stagione sia per chi gioca al Fantacalcio, sia per chi deve conquistare la gloria su un campo da gioco reale anche grazie ai movimenti in sede di mercato.

La Juventus, dopo essere diventata campione d’Inverno, è riuscita ad allungare ancora sull’Inter che non è andata oltre il pareggio al Via del Mare di Lecce, punita dal trequartista sardo Mancosu, al sesto gol stagionale e a nulla è servito il vantaggio e il primo gol con la maglia nerazzurra di Alessandro Bastoni, che si è perso poi il giallorosso nell’azione dell’1-1 leccese.

In cima alla classifica marcatori ci sono due caterpillar che in questa stagione non stanno trovando ostacoli a bucare le difese avversarie.

Ciro Immobile con la sua tripletta contro la Sampdoria è arrivato a 23 gol in campionato e con il girone di ritorno appena iniziato è difficile immaginare che l’attaccante di Torre Annunziata non abbia nel mirino il record di 36 gol del Pipita Higuain ottenuto pochi anni fa.

L’altra macchina da guerra non poteva che essere Cristiano Ronaldo che, dimenticato il periodo di affaticamento e i malumori culminati nella polemica post-sostituzione con Sarri in Juve-Milan, è tornato ad essere il solito rullo compressore che segna consecutivamente da ben 7 partite, ma l’eccitazione deve avergli dato alla testa perchè ha scambiato la giornata mondiale dell’abbraccio con quella del bacio visto come si è lanciato sulle labbra del suo compagno d’attacco!

Uno spiraglio potrebbe aprirsi anche per due possibili protagonisti di questo girone di ritardo. Federico Chiesa, che non entrava sul tabellino dei marcatori da 83 giorni e che ha sublimato l’incredibile vittoria in trasferta della Fiorentina in casa di un Napoli sempre più in crisi.

L’altro ripescato è Cengiz Under che è passato dal Genoa al Genoa, ai rossoblù ha segnato la sua prima e la seconda rete di questo campionato, facendo trascorrere un intero girone nel frattempo fra infortuni e panchine. Il turco è nel mirino di diverse squadre che ne vorrebbero acquisire le prestazioni, così come il suo compagno Spinazzola, il vero e proprio caso di questa settimana.

Lo scambio con Politano è saltato per un ripensamento dell’Inter dovuto ai dubbi sulle condizioni fisiche dell’esterno ex Atalanta. I due giocatori sono tornati amareggiati alle loro squadre di origine, ma Spinazzola è sceso subito in campo a Genova, viste le squalifiche di Kolarov e Florenzi, e si è ritrovato protagonista propiziando la rete del 2-0 e premiato con un sontuoso 7 in pagella e la palma di migliore in campo.

Un altro calciatore che si è ritrovato protagonista dopo un lungo periodo di anonimato è Fabio Borini, nuovo acquisto del Verona che ha sublimato il suo esordio con gli scaligeri siglando l’1-1 a meno di dieci minuti dalla fine e strappando un punto sul campo del Bologna di Sinisa Mihajlović.

Fabrizio Muscio

Appassionato di serie tv, hi-tech e sport. Ho avuto esperienze lavorative in grandi aziende come Sky Italia e Warner Bros a Roma. Pochi anni per essere definito vecchio, troppi anni per essere definito "Millenial"!